Esame di avvocato 2013
  Normativa sull'esame
La prova scritta
La prova orale
Pareri e atti già assegnati
Discuti il parere
Forum
Leggi e sentenze
Siti di interesse
   Bandi esami precedenti
Home page
 Cerca nel sito
 




Nuovissimi Pareri di Diritto Civile di Diritto Penale - Atti Giudiziari di Diritto Civile, Penale e Amministrativo
Nuovissimi Pareri di Diritto Civile di Diritto Penale - Atti Giudiziari di Diritto Civile, Penale e Amministrativo


Manuali XXS di Diritto Civile e Penale


Costruire un atto giudiziario Civile e Penale


L'Usucapione


Versione per la stampa  
 Pagine:  1  2    4
-Autore:- Oggetto: Uso del titolo di avvocato
EllenParsons
Giovane di studio
**




Risposte: 119
Registrato il: 11-9-09
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 12-10-09 at 11:45


Iscriviti a Gennaio.



\"Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l\'essenza della dignità umana.\"

(G. Falcone)
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
PRINCIPE
Ally McBeal o Perry Mason
*******




Risposte: 1010
Registrato il: 1-5-08
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 12-10-09 at 12:22


Il titolo di avvocato si consegue con l'iscrizione all'albo e dal quel momento può essere validamente speso. Diversa è invece la questione dell'esercizio della professione, il quale è notoriamente subordinato al giuramento.
Uso del titolo ed esercizio della professione sono cose diverse ... a prova di ciò ricordiamoci che chi si cancella dall'albo (o cmq chi è cancellato senza indegnità), anche se non ha più diritto di esercitare la professione, può continuare ad utilizzare validamente il titolo.

Art. 1 Regio decreto-legge n.1578/1933: "Nessuno può assumere il titolo, né esercitare le funzioni di avvocato [o di procuratore] se non è iscritto nell'albo professionale.
Conservano tuttavia il titolo quegli avvocati [e procuratori] che, dopo averne acquistato il diritto, sono stati cancellati dall'albo per una causa che non sia di indegnità.
(...)
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
EllenParsons
Giovane di studio
**




Risposte: 119
Registrato il: 11-9-09
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 12-10-09 at 13:48


Quota:
Originally posted by valeAV
L'attestazione di superamento dell'esame è titolo per richiedere l'iscrizione nell'Albo degli Avvocati tenuto dal Consiglio dell'Ordine competente per il circondario nel quale si intende eleggere il domicilio professionale. Il Consiglio dell'Ordine delibera favorevolmente dopo aver valutato la sussistenza dei requisiti di Legge per l'iscrizione nonché l'insussistenza attuale delle incompatibilità previste ex art.3 Regio Decreto 27 novembre 1933 n° 1578. L'iscrizione all'Albo è seguita da un giuramento reso in pubblica udienza .Solo a seguito di tale giuramento è consentito l'uso del titolo di avvocato e il pieno esercizio delle professione.



----------


... A questo punto si chiederà al Consiglio dell'Ordine presso il quale si ha la residenza l'iscrizione nell'Albo degli Avvocati, che verrà seguita dal giuramento presso il Tribunale in composizione collegiale, giuramento che permetterà a tutti gli effetti l'uso del titolo di Avvocato.




\"Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l\'essenza della dignità umana.\"

(G. Falcone)
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
PRINCIPE
Ally McBeal o Perry Mason
*******




Risposte: 1010
Registrato il: 1-5-08
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 13-10-09 at 19:56


Quota:
Originally posted by EllenParsons
Quota:
Originally posted by valeAV
L'attestazione di superamento dell'esame è titolo per richiedere l'iscrizione nell'Albo degli Avvocati tenuto dal Consiglio dell'Ordine competente per il circondario nel quale si intende eleggere il domicilio professionale. Il Consiglio dell'Ordine delibera favorevolmente dopo aver valutato la sussistenza dei requisiti di Legge per l'iscrizione nonché l'insussistenza attuale delle incompatibilità previste ex art.3 Regio Decreto 27 novembre 1933 n° 1578. L'iscrizione all'Albo è seguita da un giuramento reso in pubblica udienza .Solo a seguito di tale giuramento è consentito l'uso del titolo di avvocato e il pieno esercizio delle professione.

(...)


--------
Di grazia, potrebbe essere cosi gentile da citarmi la fonte di quanto sopra enunciato? (cos'è: il testo di una norma, una massima giurisprudenziale del cnf ... o cos'altro?). Ciò al fine di contentirmi un controllo sulla correttezza delle sue e delle mie affermazioni.
Thanks!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
togarosa
Matricola
*




Risposte: 82
Registrato il: 15-2-07
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 15-10-09 at 14:26


No solo dopo il giuramento.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
ariannella80
Matricola
*




Risposte: 37
Registrato il: 9-10-09
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 15-10-09 at 17:59


L'iscrizione all'albo presuppone il giuramento!!!

Per il resto http://it.wikipedia.org/wiki/Avvocato

L'attestazione di superamento dell'esame è titolo per richiedere l'iscrizione nell'Albo degli Avvocati tenuto dal Consiglio dell'Ordine competente per il circondario nel quale si intende eleggere il domicilio professionale. Il Consiglio dell'Ordine delibera favorevolmente dopo aver valutato la sussistenza dei requisiti di Legge per l'iscrizione nonché l'insussistenza attuale delle incompatibilità previste ex art. 3 Regio Decreto 27 novembre 1933 n. 1578. L'iscrizione all'Albo è seguita da un giuramento reso in pubblica udienza dinanzi alla Corte d'appello. Solo a seguito di tale giuramento è consentito l'uso del titolo di avvocato e il pieno esercizio delle professione.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
PRINCIPE
Ally McBeal o Perry Mason
*******




Risposte: 1010
Registrato il: 1-5-08
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 18-10-09 at 08:57


Quota:
Originally posted by ariannella80
L'iscrizione all'albo presuppone il giuramento!!!

Per il resto http://it.wikipedia.org/wiki/Avvocato

L'attestazione di superamento dell'esame è titolo per richiedere l'iscrizione nell'Albo degli Avvocati tenuto dal Consiglio dell'Ordine competente per il circondario nel quale si intende eleggere il domicilio professionale. Il Consiglio dell'Ordine delibera favorevolmente dopo aver valutato la sussistenza dei requisiti di Legge per l'iscrizione nonché l'insussistenza attuale delle incompatibilità previste ex art. 3 Regio Decreto 27 novembre 1933 n. 1578. L'iscrizione all'Albo è seguita da un giuramento reso in pubblica udienza dinanzi alla Corte d'appello. Solo a seguito di tale giuramento è consentito l'uso del titolo di avvocato e il pieno esercizio delle professione.

---------
Beh, la fonte non mi pare granché attendibile, sopratutto considerata la norma che ho citato nel mio post precedente, per cui rimango convinto della correttezza della mia affermazione.
Cmq sia, vi offro la seguente riflessione: premesso che chi è iscritto all'albo può legittimamente utilizzare il titolo di avvocato anche se non ha ancora giurato, ma non può esercitare la relativa attività professionale, ritengo che per tali soggetti non sia prudente spendere il titolo in ambito professionale, in quanto l'uso del titolo qualificherebbe l'attività svolta, magari in forza del patrocinio, come attività di avvocato e quindi si correrebbe il rischio di esercitare illegittimamente la professione di avvocato. Da ciò ne deduco che l'avvocato che non ha ancora giurato può tranquillamente presentarsi alla gente come avvocato "tizio", distribuire i relativi bigliettini da visita e sostituire la targhettina del citofono e della porta, ma quando firma un atto professionale o si presenta in udienza è meglio che continua ad utilizzare il titolo di dottore per non creare dubbi sul titolo in forza del quale sta esercitando l'attività professionale. Ciò al fine di evitare un'eventuale imputazione per esercizio abusivo della professione di avvocato (e mai per usurpazione di titolo).
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
ariannella80
Matricola
*




Risposte: 37
Registrato il: 9-10-09
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 18-10-09 at 10:37


mah! sarà...io da quando sono avvocato ho sempre saputo che il giuramento è necessario ai fini dell'utilizzo del titolo e dell'esercizio dell'attività, sia nel mio foro che altrove. Poi se ognuno la vede come vuole...questo non so... :S
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
EllenParsons
Giovane di studio
**




Risposte: 119
Registrato il: 11-9-09
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 18-10-09 at 10:55


Con Il superamento dell'esame orale sarà possibile chiedere l’iscrizione presso l’Albo degli
avvocati, tenuto dal Consiglio dell’Ordine di appartenenza.
Sarà necessario così prestare
giuramento davanti al Tribunale o in Corte d’Appello.
Solo a questo punto è possibile fregiarsi del titolo professionale ed iniziare a svolgere
l’attività di avvocato, da soli o in società con
qualcuno. Il titolo così ottenuto consente di
patrocinare di fronte a tutti gli uffici giudiziari
della Repubblica Italiana, salvo alcune Corti......[..]



Non sarà attendibile Wikipedia,ma questa notazione è riportata un pò ovunque girando nel web...poi mi trovo daccordo con arianna. Io Da tre anni ho sempre saputo che il giuramento da la possibilità di usare il titolo. Ma forse...sbaglia internet..sbagliamo anche noi..




\"Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l\'essenza della dignità umana.\"

(G. Falcone)
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
anben
Giovane di studio
**




Risposte: 112
Registrato il: 27-8-09
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 12-11-09 at 09:42


Avendo superati l'orale (e ne sono felice, tanto basta!), ma con 180, mi chiedo: lamvotazione ottenuta può avere rilevanza e riguardo a cosa eventualmente?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
saltailmuro
Principe del Forum
********




Risposte: 2064
Registrato il: 19-3-09
Utente offline

Modalità: POVERA ITALIA, POVERI NOI.....

[*] Inviato il 16-11-09 at 12:05


- Art. 2229 cod.civ. e art. 1 legge professionale: l'iscrizione all'albo è essenziale per l'esercizio della professione.

- Prima di deliberare l'iscrizione, il cdo di appartenenza deve convocare l'interessato per il giuramento: solo dopo il giuramento, e la verifica degli altri requisiti, viene deliberata l'iscrizione all'albo;

- quindi: niente giuramento, niente titolo.

Per anben: formalmente non ha alcuna rilevanza. A livello pratico, se desideri svolgere l'attività collaborando con altri, alcuni studi si "informano" delle votazioni conseguite all'esame (di solito però focalizzano maggiormente l'attenzione sul voto di laurea).




SI SALVI CHI PUO'...... (e alla bisogna meglio spegnere il cervello) :D
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
anben
Giovane di studio
**




Risposte: 112
Registrato il: 27-8-09
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 16-11-09 at 16:27


grazie!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
nuovafrontiera
Banned





Risposte: 5986
Registrato il: 4-11-08
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 16-11-09 at 17:48


Quota:
Originally posted by saltailmuro
se desideri svolgere l'attività collaborando con altri, alcuni studi si "informano" delle votazioni conseguite all'esame (di solito però focalizzano maggiormente l'attenzione sul voto di laurea).
------------------------------------------

ma è fantascienza ??????!!!!! il voto di laurea e il voto di esame ???? Gli studi si accertano ( anche i più grandi) se sai stare a tavola usando il tovagliolo, se sai scrivere le pagine con le A, quelle con la B , le astine ..... se ti sai allacciare le scarpe o se almeno hai scelto i mocassini, se non sei arcisicuro che il Foro di Camerino sia uno spioncino dal quale si possono spiare le attrici che si spogliano ..... poi vedono se ti si può insegnare a fare un decreto ingiuntivo
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
saltailmuro
Principe del Forum
********




Risposte: 2064
Registrato il: 19-3-09
Utente offline

Modalità: POVERA ITALIA, POVERI NOI.....

[*] Inviato il 16-11-09 at 18:50


Beh.... una volta ad un colloquio mi chiesero cosa ne pensavo della fecondazione assistita (ma non una domanda per inciso, eh, una vera e propria digressione in tema) :D :D :D



SI SALVI CHI PUO'...... (e alla bisogna meglio spegnere il cervello) :D
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
nuovafrontiera
Banned





Risposte: 5986
Registrato il: 4-11-08
Utente offline

Modalità: Nessuna modalità

[*] Inviato il 16-11-09 at 18:54


be, dipende assistita da chi ....
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1  2    4

Vai all'inizio





Copyright© Simone S.p.A.
CONTATTI
P.IVA 06939011216
Il sito è ospitato da Inet S.p.A.